Il nostro cavallo di battaglia: il risotto!


Nel tornare in Lombardia dopo la nostra esperienza piemontese una cosa è stata chiara ad Alessandro: avere in carta dei risotti.

Da buon brianzolo la passione per il risotto è cresciuta con lui quindi adesso nella nostra carta possiamo vantare di questa presenza assidua.

Tipo di riso

Tanti tipi di riso vengono coltivati in Italia e nel mondo e ognuno di loro ha un suo preciso utilizzo, noi per i nostri risotti rimaniamo fedeli al Carnaroli.

Il nostro riso arriva direttamente da una piccola azienda agricola nel pavese che coltiva il riso da generazioni.

Non vi sveleremo in questo articolo come Alessandro fa i suoi risotti, perché custodire( anche un pò gelosamente) una ricetta è importante.

Una cosa pero non deve mai mancare la mantecata con burro e Grana Padano( o Parmigliano Reggiano) ma soprattutto la mitica ONDA che caratterizza i nostri risotti.

I nostri risotti

Il nostro must rimane pero il classico del classici della cucina lombarda cioè il “Risotto alla milanese con ossobuco in gramolada” che i nostri clienti scelgono sempre

IL NOSTRO Risotto alla milanese con ossobuco in gremolada

senza considerare la stagione in cui siamo!

Noi utilizziamo i pistilli di zafferano che mettiamo all’inizio della cottura del riso cosi piano piano rilasciano il tipico colore e sapore al nostro risotto.

In fine quando il risotto è pronto viene impiantato e sopra adagiato il mitico ossobuco e voilà il piatto è pronto.

Vicino alla tradizione pero c’è sempre l’innovazione cioè creare qualcosa di diverso, inaspettato fatto per stupire.

Alcuni dei nostri risotti infatti creano stupore dal primo sguardo al primo boccone.

Molto famosi sono diventati i nostri risotti tipo barbabietole e fonduta al gorgonzola; il colore naturale della barbabietola dona al riso un colore naturale che vira dal rosso al fusciacche viene meravigliosamente spezzato dal bianco quasi candido della fonduta di gorgonzola.

Risotto di carnaroli alle rape rosse e fonduta di gorgonzola

Il gusto dolce il contrapposizione con il saporito di questo risotto “danzo sulle papille gustative”.

Risotto con riduzione al porto e salsiccia di vitella piemontese dai colori tenui del porto usato per sfumare il suo gusto è netto e perfetto in bocca.

Il risotto al cavolo viola e quartirolo lombardo dal colore viola-lilla con una spruzzata di bianco del quartirolo, in bocca è una poesia.

Tanti altri compaiono nella nostra carta in basse alla stagione e al periodo dell’anno in cui siamo.

Parlare di risotti con un brianzola vuol dire parlare all’infinito ma soprattuto le idee per fare i risotti sono migliaia basta solo dare sfogo alla fantasia e al frigorifero.

Per Concludere…

Mi raccomando pero che non manchi mai la mitica ONDA!!

+ There are no comments

Add yours